Ingannare iBooks

D'accordo: un libro elettronico non è un libro di carta. Ma pure in ciò iBooks si manifesta irriducibilmente refrattario ad accettare le regole comuni, come tutte le tecnologie dell'ecosistema carcerario Apple (sennò non gliele compriamo più). Però si può ingannare costringendolo a subire la supremazia delle sezioni, o divisioni, della pagina, imposte dal comando contro le cui indicazioni, finalmente, iBooks è inerme e impotente.

Selezionando opportunamente centrature, spostamenti, dimensioni, relative o assolute, si ottengono risultati oltre ogni immaginazione.